viaggi e calcio

FIFA 17 recensione 2

1 Janvier 2017, 00:52am

Publié par calcio

In quanto alle modalità disponibili FIFA 17 non propone alcuna rivoluzione, regalandoci però diverse novità che ci terranno incollati alla console per mesi e mesi. Oltre ad un profondo arricchimento della modalità carriera, ora non più molto diversa rispetto a quella di un vero e proprio manageriale grazie a molte più variabili, il titolo propone tutte le modalità della passata stagione tra cui l'Ultimate Team, rivisto e ottimizzato al fine di risultare ancora più appetibile rispetto al passato. Il tutto con l'aggiunta dell'immancabile e ricchissimo comparto online, argomento su cui torneremo senz'altro al momento dell'apertura ufficiale dei server.

Graficamente, infine, il titolo mostra diversi passi avanti rispetto al passato, pur non stravolgendo il comparto tecnico del suo predecessore. In termini di animazioni, complice un Impact Engine ancor più spettacolare e realistico rispetto al passato, il titolo FIFA 17 ha fatto grossi passi avanti e anche per ciò che concerne i modelli poligonali degli atleti è impossibile non notare una leggera ridistribuzione del peso nei loro fisici, oltre che evidenti miglioramenti nelle animazioni facciali. E questo senza considerare i nuovi, pregevolissimi effetti particellari legati alle azioni dei calciatori su terreni piovosi o nevosi.

L'unica nota dolente, se proprio vogliamo trovare il pelo nell'uovo, è il comparto audio, non ancora all'altezza del resto. I cambiamenti in questo senso scarseggiano, e nonostante una telecronaca leggermente più varia, si fatica ancora a respirare la vera atmosfera del calcio giocato. 

Conclusioni

In definitiva FIFA 17 rappresenta un ulteriore passo avanti per la serie oltre che per l'intero genere delle simulazioni calcistiche. Grazie ad un numerose innovazioni, il titolo targato EA Sports si conferma infatti il massimo esponente della categoria anche quest'anno, scavalcando l'agguerrita concorrenza di Konami e il suo PES 2017 anche quest'anno. Un'infinità di squadre, tutte su licenza, un gameplay realistico e stimolante, ed una quantità di modalità in linea con le migliori aspettative dei fan, rendono infatti questo FIFA quanto di meglio un appassionato del genere possa desiderare.

Si poteva fare di più? Difficile dirlo. Il comparto audio avrebbe forse meritato più attenzione e forse gli sviluppatori avrebbero potuto fare qualcosa per ridurre l'importanza della velocità dei calciatori nell'economia di gioco, ma si tratta veramente di problematiche marginali che non riducono in alcun modo la qualità complessiva dell'esperienza. E' dunque inutile girarci intorno: FIFA 13 è la simulazione calcistica che più si avvicina al concetto di perfezione videoludica e, detto questo, non credo ci sia bisogno di aggiungere altro.

 

Voir les commentaires